In punta di forchetta: Storie di invenzione in cucina by Bee Wilson,A. Lee,R. Zuppet

By Bee Wilson,A. Lee,R. Zuppet

Da qualche anno chef osannati come rockstar, libri di ricette e programmi televisivi hanno conquistato un pubblico sempre più vasto: le cucine “postmoderne” hanno completamente rivoluzionato le nostre pietanze, al punto da stravolgere diete e abitudini che negli ultimi decenni si erano un po’ fossilizzate. Eppure, nonostante questa profonda fase di cambiamento, sui nostri fornelli e sulle nostre tavole ci sono cose che, salvo qualche piccola miglioria tecnica, resistono da secoli uguali a se stesse: posate, pentole, bicchieri, piatti… Oggetti in apparenza semplici che sono in realtà il risultato di millenni di evoluzione, di modifiche e ripensamenti indissolubilmente legati alla storia dell’uomo e delle sue abitudini: quando gli antichi Romani inventarono los angeles patella, according to esempio, non potevano certo immaginare che avrebbe conservato un posto d’onore nelle nostre credenze.
Con los angeles penna leggera e ironica dei grandi divulgatori, Bee Wilson – che è anche gourmande e cuoca sopraffina – racconta los angeles storia del mondo dalla prospettiva inedita delle rivoluzioni tecnologiche che hanno interessato le nostre cucine: dalla scoperta del fuoco all’uso del ghiaccio, dall’invenzione della ciotola alla batterie de delicacies di Julia baby, dalle dimore vittoriane di effective Ottocento alle tormentatissime vicende della forchetta, che dall’essere un’arma appuntita associata con il diavolo è diventata il piè indispensabile attrezzo dell’Occidente.
Il risultato è un viaggio millenario fra antropologia e storia del dress attraverso ciò che gli uomini hanno utilizzato consistent with preparare e consumare il loro cibo; una rif lessione su come le piccole rivoluzioni della tavola siano kingdom scatenate da grandi rivoluzioni politiche o, viceversa, mutamenti del modo di nutrirsi siano los angeles causa di avanzamenti impensabili. Una lezione: perché l. a. storia si ripete sempre, e il carosello tra produttori e consumatori è uguale nei secoli; una dichiarazione d’amore in line with l. a. cucina.

Show description

Il segreto di Manet (Italian Edition) by Franco Rella

By Franco Rella

Édouard Manet è uno dei pittori più apprezzati e anche uno dei più misteriosi: le tele che suscitarono scandalo nei suoi contemporanei non smettono di provocare oggi inquietudine e disagio. Poeti, scrittori e filosofi (da Zola e Mallarmé fino a Foucault) hanno cercato di penetrare il mistero che avvolge sguardi e ambientazioni dei suoi quadri. Bataille sostiene che "l'Olympia svela ai nostri occhi il segreto di Manet", Bourdieu riconosce nelle sue opere l. a. "bomba simbolica" che ha aperto los angeles strada drammatica e avventurosa all'arte del XX e del XXI secolo. Franco Rella indaga le ragioni profonde della capacità attrattiva di Manet, soprattutto attraverso l. a. lettura di Bataille che propone una vera e propria "scuola dello sguardo". Perché è solo attraverso le parole di grandi scrittori che riusciamo a cogliere a pieno l. a. forza dirompente degli artisti: così come arriviamo a comprendere Rembrandt e Giacometti solo attraverso le pagine scritte da Genet, Cézanne attraverso quelle di Rilke, Van Gogh grazie advert Artaud. Nessuno di questi scrittori è interessato ai problemi della storia dell'arte. Ognuno di loro è interessato al segreto che sta dietro l'opera d'arte.

Show description

Architetture del bianco: Viaggio teorico-creativo attorno by Vittoria Biasi

By Vittoria Biasi

Bianco è il primo sguardo sul mondo da cui deriva il procedimento di percezione e costruzione del circostante. Il bianco, come scrivono Castoldi e Hillman, è all'origine delle religioni, dell'arte, del linguaggio e rappresenta l'incontro primo tra il sensibile e il visibile. Architetture del bianco è un viaggio teorico-creativo attorno alle lingue del bianco, ripercorrendo, nei primi capitoli, alcune importanti rappresentazioni tra arte e scrittura, ricerca della linfa primaria, mitologica da cui le espressività hanno mosso i loro segni. Il libro rilegge importanti percorsi creativi spinti nelle trame del bianco e della sua luce, e il contagio linguistico, che con il suo coinvolgimento ha determinato un itinerario consegnato in differenti ambiti espressivi al nuovo millennio. Il niveo colore e los angeles ricerca monocroma connotano l'originalità dell'arte del Novecento. Sul finire degli anni '50 un fremito attraversa l'Europa e le tradition d'oltreoceano, accendendo luci monocrome lungo una linea immaginaria, bianca, di confine tra i linguaggi del secolo. Le esposizioni monocrome, che coincidono con rivendicazioni sociali, linguistiche, annunciano los angeles reviviscenza dello spirito avanguardistico. Gli artisti che segnano questa storia cercano l'antica simbiosi tra le realtà dell'invisibile, seguendo le tracce di Malevic?, Manzoni, Castellani, Savelli, Scarpa, Fontana. Lo studio traccia un landscape, anche internazionale, di artisti noti e meno noti, che con storicità differenti, secondo un andare frattalico, un intimo affanno hanno conquistato un'idea di bianco e di luce, quale linguaggio estremo della propria ricerca. Le derive del bianco si aprono e si concludono con il riferimento al viaggio è all'ultimo sogno bianco, silenzioso di Pippa Bacca, non più corpo, ma opera d'arte.

VITTORIA BIASI, critica e storica dell'arte contemporanea, è docente di Storia dell'Arte Contemporanea presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze. Dopo il corso laurea in studi umanistici, si interessa alle teorie del bianco frequentando according to un anno l'École de Haute Étude a Parigi con Hubert Damish. Vicina advert artisti interpreti della monocromia bianca, si dedica alla critica teorica realizzando eventi, mostre nazionali e internazionali con particolare attenzione agli scenari culturali dell'oriente.

Show description

The rocky horror picture show: Erotic nightmare. Testi by Aldo Fresia

By Aldo Fresia

Oltre one hundred forty milioni di dollari incassati soltanto negli united states, trentacinque anni di permanenza nei cinema (nessun movie ha mai fatto altrettanto) e migliaia di fan fedelissimi in tutto il mondo, soprattutto in Italia: ecco cos'è il "Rocky Horror", uno express nato a teatro e rapidamente trasferitosi sul grande schermo grazie al genio trasgressivo di Richard O'Brien. Il libro di Fresia parte dalle canzoni di quest'opera-culto in keeping with ricostruire l'epoca storica che ne rappresentò l'humus: l'estetica horror, i B-movie, il sesso (in tutte le sue varianti) e le mirabolanti fascinazioni della cultura underground. L'autore si rivolge ai lettori, aiutandoli a districarsi tra i dettagli, curiosità e "accoppiamenti giudiziosi" che nel corso dei decenni sono stati avvistati - o anche semplicemente ipotizzati - nell'immensa galassia di significati del "Rocky Horror".

Show description

Abitare la Terra n.41/2017 – Dwelling on Earth: Rivista di by Mario Pisani,Nicola Pisacane,Maria Dolores Morelli,Sabina

By Mario Pisani,Nicola Pisacane,Maria Dolores Morelli,Sabina Martusciello,Danilo Iervolino,Francesca Gottardo,Carmine Gambardella,Lucia Galli,Corrado Di Domenico,Giada Cerri,Gianni Celestini,Cesare Biasini Selvaggi,Petra Bernitsa,Alessandra Avella,Pasquale A

editoriale / editorial
La maschera verde
The eco-friendly mask
Paolo Portoghesi

Maria Beatrice Andreucci
Boeri Studio
Bosco verticale
Vertical forest

Lucia Galli
Elio Fiore
Anna Magnani

Danilo Iervolino
Next. los angeles società 4.0
Next. society 4.0

Corrado Di Domenico
Architettura di / structure by way of Renato Rizzi
Il teatro elisabettiano di Danzica
The elizabethan theatre in Gdansk

Mario Pisani
ZAO/standardarchitecture + Embaixada Arquitectura
Niangou Boat Terminal, Tibet

Petra Bernitsa
Renzo Piano construction Workshop, architects
Stavros Niarchos origin Cultural Centre, Athens

Giada Cerri e Anna Positano
Collotti e Pirazzoli
Forte Pozzacchio. Una macchina da osservazione
Forte Pozzacchio, An commentary machine

Gianni Celestini
Georges Descombes
Progettare los angeles naturalità
Designing naturalness

Sabina Martusciello e Maria Dolores Morelli
LANdesign

Francesca Gottardo
Antonino Cardillo
Specus Corallii - il rifugio della memoria
Specus Corallii - the haven of memory

C. Gambardella, N. Pisacane, A. Avella, P. Argenziano, R. Parente
Il rilievo digitale integrato del Pio Monte della Misericordia a Napoli
The built-in electronic survey of the Pio Monte della Misericordia church in Naples

Cesare Biasini Selvaggi
Carlo Maria Mariani ovvero los angeles “parabola del risveglio spirituale”
Carlo Maria Mariani, or the “path of non secular revival”

Show description

Born invisible (Italian Edition) by Sheila McKinnon

By Sheila McKinnon

Sheila McKinnon cattura, in singole inquadrature di giovani donne il complesso modello di trincea culturale che narra le loro vite di generazione in generazione. l. a. bellezza della sua opera non oscura los angeles ricca iconografia del luogo e racconta l. a. verità culturale delle situazioni rivelate nella sua fotografia. Il perdurare del pace, che definisce il passato culturale, si riversa nella realtà dello spazio e oltre in keeping with giungere dentro los angeles nostra coscienza.
La sua fotografia, usata come una piattaforma visuale, è los angeles porta attraverso l. a. quale si entra nella coscienza di pubblico; informa le nostre comunità dello tsunami culturale che prende forma nel mondo come risposta al trattamento di donne e ragazze, soprattutto verso l'indifferenza e l. a. negazione dei fondamentali diritti umani.

Sheila McKinnon's arresting photos of younger women seize in one body, the complex trend of cultural entrenchment that narrates their lives – starting at start and following via into womanhood, new release upon iteration. the wonderful thing about her composition doesn't overshadow the wealthy iconography of position – the cultural truth-teller to the situational narrative printed in her images.
The period that has outlined cultural pasts spills onto and past the spatial fact and into our recognition.
Her images used as a visible platform, is the door by which to go into public attention; to notify our groups of the cultural tsunami taking form all over the world in keeping with the remedy of ladies and ladies – the fail to remember for and denial in their simple human rights, basically.

Sheila McKinnon (www.sheilamckinnon.com) è nata in Canada e vive da molti anni in Italia. Ha lavorato come fotografa e giornalista in Africa, Asia, Europa e in Medio Oriente consistent with varie testate europee e nord americane: the hot York occasions, Newsweek, The foreign bring in Tribune, the la occasions, Geo&Geo, Die Welt, Beaux Arts journal, Saveur journal, The Toronto Globe and Mail, Elle Spain, Elle Hungary oltre che in keeping with il Corriere della Sera, los angeles Repubblica, landscape, coffee, Il Messaggero, Amica, Oggi, Gente, Sette, Io Donna, D e Grazia.
Ha collaborato con varie organizzazioni umanitarie, come l'UNICEF, los angeles FAO, UNFPA, IDLO, l. a. Comunità di Sant'Egidio, Africare, Aidos ed altri.
Una selezione di 24 immagini in formato grande, provenienti dagli archivi di Sheila McKinnon sono appese nelle aree aperte al pubblico del Ministero dell'Ambiente italiano in through Condotti a Roma. Queste opere sono parte della collezione permanente del patrimonio culturale italiano.

Sheila McKinnon (www.sheilamckinnon.com) used to be born in Canada and has spent such a lot of her lifestyles in Italy. She has labored as a photographer and journalist in Africa, Asia, Europe and the close to East for numerous eu and North American courses similar to the hot York occasions, Newsweek, The overseas usher in Tribune, the la instances, Die Welt, Beaux Arts journal, Saveur journal, the Toronto Globe & Mail, Elle Spain, Elle Hungary and many of the significant Italian guides.
She has labored in collaboration with quite a few humanitarian agencies and UN corporations equivalent to UNICEF, the FAO, UNFPA, IDLO, l. a. Comunità di Sant'Egidio, Africare, Aidos and others.
A choice of 24 huge layout photographs from the files of Sheila McKinnon are hung within the public reception areas of the Italian Ministry of atmosphere in through Condotti, Rome. those works are a part of the everlasting number of the cultural patrimony of Italy.

Show description

L'uomo che vendeva ricordi (Italian Edition) by Donato Di Capua

By Donato Di Capua

Corre più veloce il pace o l’uomo? Vivono più i ricordi o i pensieri?
Nella diatriba che da sempre fa scontrare los angeles realtà con l’inconscio capita di incontrare un uomo che ha imparato a vivere insieme al suo corpo, al ritmo degli attimi. È così strong point los angeles sua volontà che senza difficoltà soggioga e beffeggia le ore. Lo fa con los angeles delicatezza con cui il vincitore consola il vinto, con los angeles discrezione con cui los angeles luna sorride al sole, prendendo il suo posto, maliziosa, in keeping with regnare di notte.
Ma quante volte si vede l. a. luna anche di giorno? È un’entità che batte il pace perché silente, resta lì in attesa, e regna. Fanno così anche i ricordi, fantomatici attori di uno spettacolo senza palcoscenico. Perché a teatro tutto comincia e finisce, ma nella vita no. I ricordi come los angeles luna battono il tempo.
Così, L’uomo che vendeva ricordi ha sospirato dinanzi agli eventi, ne ha fatto los angeles sua fonte, e con essi ha stretto un patto siglato dal pace. Ha stretto un patto con l. a. vita, ora è sole e luna, è in sé pace, sempliceMente.

Show description

Gustav Mahler. Il mio tempo verrà (La cultura) (Italian by Gastón Fournier-Facio,G. Fournier-Facio,C. Parvopassu,G.

By Gastón Fournier-Facio,G. Fournier-Facio,C. Parvopassu,G. Satragni,D. Torelli

Un quantity dedicato a Gustav Mahler, il grande compositore e direttore d'orchestra austriaco. Scomparso nel 1911, rivive in quest'antologia di scritti grazie alle parole di molti suoi estimatori. Tra loro musicologi, musicisti, scrittori e grandi pensatori, tutti accumunati da una profonda passione e conoscenza della sua opera. Ernst Bloch, Richard Strauss, Arthur Schnitzler, Thomas Mann, Arnold Schönberg, Alma Mahler, Theodor W. Adorno, Glenn Gould, Leonard Bernstein, Daniel Barenboim e Claudio Abbado sono solo alcuni dei grandi nomi che Gastón Fournier-Facio, attuale coordinatore artistico in step with il Teatro alla Scala di Milano, ha selezionato. Saggi, scritti critici, lettere inner most e biglietti personali contribuiscono a comporre un vivido affresco di un Maestro e un approfondimento accurato della sua produzione. In appendice viene pubblicato il rarissimo Die Bildnisse von Gustav Mahler del 1922, un album di foto di famiglia scelte personalmente da Alma Mahler e da lei affidate al pittore secessionista Alfred Roller.

Show description

Il lessico dei vasi e dei contenitori greci nei papiri: by Isabella Bonati

By Isabella Bonati

The old typology of Greek vases has lengthy been a tricky and demanding factor of dialogue for the students of the traditional international. the space among verba and realia is excellent, as gadgets frequently come with no labels and labels with out gadgets. hence, no longer a multitude packing containers might be satisfactorily pointed out with the corresponding gadgets. while, the research of the technical vocabulary of the packing containers within the papyri is a desideratum in papyrology. the current learn offers a close research of a consultant pattern of phrases denoting bins used for the shipping and garage of spices, nutrition, and medicines. Papyri are the place to begin, as they're a treasure-trove of concrete linguistic details and yield new insights into the character and the diachronic improvement of Greek vocabulary. The technique hired during this learn is interdisciplinary. It includes severe and comparative exam of the written assets (papyri, literary passages, inscriptions, tituli picti) and the archaeological artefacts, and permits the revaluation of the full fabric at our disposal. This interdisciplinary procedure presents a great tool for the examine of the language and fabric tradition of the Graeco-Roman world.



Show description

Il peggio della diretta (Italian Edition) by Franco Bagnasco

By Franco Bagnasco

Che cos'è "Il peggio della diretta"? È l'imprevisto, l'impasse, il momento esilarante, imbarazzante, strano o a volte persino drammatico, che l'artista vive sul palco o dietro le quinte.Quegli aneddoti spesso inconfessabili che chi fa spettacolo consegna a qualche cauto off checklist nelle interviste, oppure li fa diventare l. a. chicca segreta da raccontare alle cene tra amici e addetti ai lavori consistent with strappare l. a. risata. In questo libro, sottotitolato non a caso "Quello che gli artisti non dicono", cinquanta titanic dello spettacolo italiano hanno accettato di raccontare in prima character, usando come tramite un amico giornalista, alcune tra le esperienze più stravaganti o traumatiche della loro carriera. Complessivamente ci sono un centinaio di storie tutte da leggere. in line with sorridere, ridere, commuoversi, stupirsi. E sicuramente comprendere meglio le fragilità e il lato umano di chi calca un palcoscenico.

Show description