L'oblato (Italian Edition) by Joris-Karl Huysmans

By Joris-Karl Huysmans

Terzo romanzo della cosiddetta «trilogia di Durtal», L’oblato mette in scena il personaggio che costituisce il doppio letterario dell’autore, convertitosi alla fede cattolica dopo avere accostato gli abissi della magia e del satanismo, come narrati nel romanzo L’abisso. Oblato, come indica il titolo, presso l’abbazia benedettina di Val des Saints – nome di fantasia in line with descrivere l’abbazia di Ligugé, dove Huysmans visse egli stesso come oblato –, Durtal è l’espediente narrativo attraverso il quale l’autore tesse l. a. storia del rapporto fra il personaggio e los angeles comunità monastica, e mediante il quale Huysmans descrive in memorabili pagine l. a. liturgia cattolica, le sue idee sul cattolicesimo contemporaneo e soprattutto le sue riflessioni sulle questioni centrali della fede, fra cui il tema nodale della sofferenza.

Show description

Storia delle orchestre (La piccola cultura) (Italian by Enzo Beacco

By Enzo Beacco

L’orchestra è un organismo complesso. Dai piccoli gruppi strumentali del Cinquecento alle molteplici ibridazioni che le vedono protagoniste nel nostro pace, le orchestre si sono sviluppate, mutando, adattandosi ai corsi e ai ricorsi di un fluire storico, politico e spettacolare, tracciando una traiettoria artistica che ha più di un punto in comune con l’evoluzionismo darwiniano.
Enzo Beacco ricostruisce, in queste pagine che coniugano felicità di sintesi e profondità
analitica, le tappe essenziali di questo percorso. Così, accanto alle superstar di oggi – i Berliner e i WienerPhilarmoniker, il Concertgebouw e los angeles Chicago Symphony Orchestra, l. a. Cleveland Orchestra e los angeles London Symphony – convivono quelle realtà che, nella loro poliedricità, hanno contribuito a rendere popolare il repertorio sinfonico: dai primi complessi strumentali che intrattengono los angeles nobiltà e il clero rinascimentali ai concerti che, nel Settecento di Bach e Händel, di Mozart e Haydn, estendono il piacere dell’ascolto alle borghesie cittadine, fino alla grande orchestra romantica che contagia tutti, grazie a Beethoven e Berlioz, a Wagner e Bruckner, a Mahler e Strauss. Grandi orchestre che pretendono grandi sale da concerto, quei templi che a Dresda, Berlino, Londra, Parigi, Milano, Roma, ma anche a brand new York, Chicago, Boston nel Novecento assisteranno al trionfo dei grandi direttori: Nikisch, Toscanini, Furtwängler, Karajan, Abbado, Muti.
Se l’orchestra è los angeles chiave d’accesso alla musica assoluta – l’arte in line with eccellenza di Schopenhauer,
la sola capace di evocare senza ricorrere alla parola, all’immagine, al movimento –, Storia delle orchestre è un libro fondamentale, che attraversa secoli, generi, registri, strumenti, tecniche di riproduzione, senza mai smarrire il filo di un racconto che è sinonimo di Occidente.

Questo libro nasce da un’idea sviluppata con l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi in
occasione della stagione sinfonica 2014-15.

Show description

Consumo del Territorio, crisi del Paesaggio e Finanza by Aa.Vv.,Salvo Lo Nardo,Arianna Vedaschi

By Aa.Vv.,Salvo Lo Nardo,Arianna Vedaschi

Gli ultimi decenni sono stati caratterizzati da un rapido incremento delle superfici edificate, che non ha solo comportato los angeles progressiva saturazione del territorio italiano, ma ha altresì determinato un crescente degrado paesaggistico ed ambientale. In questo quantity, caratterizzato dal taglio multidisciplinare, studiosi ed esperti di diversi saperi esaminano le tendenze dell’urbanizzazione in atto, contestualizzando nell’evoluzione del quadro normativo le tensioni e le correlazioni tra pressione edificatoria, rischi ambientali, esigenze finanziarie dei Comuni e strumenti urbanistici. L’analisi condotta mostra che è possibile muoversi verso una nuova urbanistica, perseguendo il contenimento del consumo di suolo, il recupero di un ruolo virtuoso degli Enti locali, nonché il coinvolgimento dei privati in un contesto segnato da una riconquistata capacità di governance da parte dei poteri pubblici. Tutti questi obiettivi sono realizzabili, a condizione che gli attori coinvolti in story processo credano fino in fondo alla svolta culturale, centrata sulla riqualificazione e sul riuso tanto delle aree dismesse quanto di quelle urbane degradate, e realizzata grazie a politiche pubbliche coerenti correlate alla definizione di idonee forme di incentivazione della rigenerazione urbana.

Show description

Segni e simboli di Roberta Buttini: Artista sapiens et by Roberta Buttini

By Roberta Buttini

Roberta Buttini è nata a Villafranca in Lunigiana (MS) nel 1940. Probabilmente questa sua origine ha influenzato il suo interesse consistent with l'antropologia e le attività umane arcaiche. Un interesse che trova modo di esprimersi compiutamente nelle arti figurative.
Negli anni '60, il suo lavoro si esprime attraverso il linguaggio tradizionale della pittura, ancora legata agli insegnamenti accademici; dal '70, con una pittura rigorosa e precisa affronta le tematiche della condizione umana, evidenziandone i vincoli determinati dalla cultura tecnologica.
Successivamente orienta l. a. sua ricerca sulla evoluzione umana e sulle conquiste advert essa collegate, los angeles sua arte che si fa più concettuale, si avvale di oggetti, manufatti, fotografie e molteplici materiali in step with avventurarsi nella sperimentazione polimaterica e assemblaggio “artigianale” di reperti. Nel corso degli anni '70, los angeles scoperta di uno straordinario frammento litico risveglia in lei l'interesse in line with l'antropologia: pur non rinnegando il suo trascorso in campo concettuale, los angeles sua arte sembra farsi più vicina e più partecipante alle vicende umane legate alla materia e alle occorrenze primarie della specie: nascono alfabeti arcaici, armi primordiali, manufatti tecnologici. Inizia una nuova stagione di arte fortemente evocativa che alla ricerca dei mezzi espressivi affianca una costante riflessione sui destini dell'umanità.
Con il nuovo millennio il suo interesse si stende a prospettive storiche e culturali di grande ampiezza, dove si confrontano forme di comunicazione contemporanea con stilemi della protostoria. Prodotti della tecnologia industriale vengono combinati con reperti naturali ed artigianato primordiale. los angeles narrazione è sempre sostenuta da contributi pittorici advert olio, advert acquerello, advert inchiostro, integrati da campiture materiche (metalli, tessuti, fibre) in line with creare un suggestivo gioco di piani visivi che diventano anche strumenti according to celare, isolare o evidenziare gli elementi più pregnanti della narrazione.

Show description

Giochi di parole: 258 (Linferno) (Italian Edition) by Ario Gnudi

By Ario Gnudi

Un cittadino americano, direttore del Centro Studi e Ricerche sul Cinema, viene trovato assassinato nel suo appartamento. Costretto a sottoporsi periodicamente a dialisi, qualcuno lo ha ucciso provocandogli un embolo fatale. Il commissario Guidi e il suo fido aiutante cercheranno di percorrere ogni strada possibile in line with arrivare a catturare il colpevole, ma gli indizi sono pochi, e l. a. chiave della soluzione pare un gioco di parole piuttosto oscuro, sussurrato dalla vittima in punto di morte. Ambientato in una Bologna descritta minuziosamente, un giallo di impianto tradizionale, ben scritto e di piacevolissima lettura.

Show description

Fotogrammi dal moderno: Glosse sul cinema e la letteratura by Antonio Tricomi

By Antonio Tricomi

Hitchcock, Welles e Lang; Huston, Kubrick e Laughton. L’espressionismo, il noir e il western; Leni Riefenstahl, Germi e Altman. Il neorealismo e il poliziottesco italiani; Bellocchio, Haneke e Sokurov. Il cinema hollywoodiano dei nostri anni e i giochi di prestigio di Christopher Nolan. In Fotogrammi dal moderno, l’autore fa dialogare questi e altri maestri, queste e altre poetiche cinematografiche, con sicuri capisaldi del pensiero contemporaneo, con svariate opere letterarie, according to sondare il rapporto tra tali mondi stilistici e i contesti storico-sociali che li hanno visti nascere o di cui essi hanno inteso offrirci acute trasfigurazioni. L’esegesi filmica si traduce così, pagina dopo pagina, nell’irrinunciabile tassello di una più ampia riflessione critica sul Novecento, sull’oggi.

Show description

Carpaccio (I grandi tascabili Vol. 530) (Italian Edition) by Vittorio Sgarbi

By Vittorio Sgarbi

Carpaccio dà rigore alla fantasia, rende verosimile l’irreale, costruendo spazi reali con paesaggi e architetture inventate, oppure, in altre circostanze, dando una sostanza onirica e visionaria a citazioni di architetture reali. Scienza e fantascienza sembrano essere l’ingrediente principale della poesia di Carpaccio.
In lui non si sa mai se conti di più l’estrema precisione del generale o l. a. misteriosa fascinazione, quasi simbolica, feticistica, del particolare, in step with forza di un equilibrio che è soltanto suo.
Carpaccio è cosciente del compito filosofico, teorico, non di mera trascrizione, della pittura: l’artista crea, invente, finge. Ciò che egli ci mostra prima non c’era, ciò che conoscevamo lo vediamo ora in una nuova luce. los angeles pittura rivela, oltre il vero; non imita, crea.

Show description

Fellini & Fellini: L'inquilino di Cinecittà (Italian by Italo Moscati

By Italo Moscati

Negli anni infantili trascorsi nella provincia romagnola, sul mare di Rimini, quando Charlot arrivava nei cinema e conquistava tutti con le sue comiche gentili, Fellini coltivava un sogno. Erano gli ultimi anni '20 e i primi anni '30. L'eco della prima guerra mondiale period ancora nell'aria, nasceva Cinecittà e con essa un kolossal, "Scipione l'Africano", girato con diecimila comparse, centinaia di elefanti e cammelli nella piana di Sabaudia appena bonificata dalle paludi. l. a. radio trasmetteva strazianti canzoni d'amore che annunciavano una dolce vita raccontata da tante commedie eleganti ambientate nei grandi magazzini appena aperti nelle città. Una prima dolce vita che morì con l. a. seconda guerra mondiale e il suo carico di lutti. Fellini si nascose a Roma. Aveva raggiunto l. a. capitale in keeping with fare il cinema e Rossellini, il regista di "Roma città aperta", gli diede l'occasione che lo portò a girare il primo movie. Più vite cominciavano, mescolandosi a quella sognata a occhi aperti che è durata, carica di premi, tra cui gli Oscar, fino al 1993. Fellini è vissuto poco, solo seventy three anni, ma i suoi movie gli garantiscono un'esistenza senza fine.

Show description

Progetto e cultura nella città dei movimenti: 0055 51 Porto by Elio Trusiani

By Elio Trusiani

Porto Alegre si è posta negli ultimi venti anni come spazio di sperimentazione politica e urbana dove il cittadino diviene parte di un sistema di relazioni che gli consentono di vivere e costruire l. a. sua città: ma come ci si è posti nei confronti del patrimonio culturale urbano? Quali strumenti urbanistici sono stati utilizzati in un contesto politico, sociale e culturale fertile e sensibile alle istanze dal basso, in cui los angeles tutela del patrimonio culturale, materiale e immateriale, think sempre più peso e ruolo nella società civile? Quali progetti di recupero urbano sono stati avviati? according to l. a. prima volta si indaga e si studia los angeles natura strategica e metodologica adottata rispetto alla tematica del patrimonio culturale come possibile politica urbana cercando di evidenziarne innovazioni di metodo e potenzialità espresse/inespresse; una riflessione critica, in chiave propositiva, del processo/progetto/prodotto del tutelare/trasformare l. a. città, laddove proprio processo/progetto/prodotto costituiscono le parole chiave dell'alternativa possibile proposta dalla città dei movimenti.

Show description

La semiotica e il progetto vol. 2 - Spazi, oggetti, by F. Montanari, S. Zingale C. Bianchi,C. Bianchi,F.

By F. Montanari, S. Zingale C. Bianchi,C. Bianchi,F. Montanari,S. Zingale

A due anni di distanza dall'uscita del quantity los angeles semiotica e il progetto, questa seconda raccolta di saggi porta ulteriori argomenti e approfondimenti al rapporto tra l. a. disciplina semiotica e los angeles progettazione, a partire da una domanda: "Come può l. a. semiotica essere utile alla progettazione?". Con quali mezzi e metodi, in quali ambiti, in quali momenti del percorso progettuale, con quali relazioni con altre self-discipline e metodologie? Così come nel precedente quantity, anche in questo caso l. a. semiotica viene sollecitata a una sfida: si tratta infatti di comprendere fino a che punto essa possa intraprendere vie di sperimentazione, oltre che di indagine teorica. Questa raccolta è così anche testimonianza di casi di pratica effettiva con progettisti o in keeping with progettisti, di applicazioni ed esperienze. È il racconto di come semiotici e progettisti si possono incontrare sul campo.

Show description